Leggenda – Festival della lettura e dell’ascolto a Empoli

Si svolgerà a Empoli il 25, 26 e 27 maggio 2018 la prima edizione del Leggenda Festival, festa che coinvolgerà soprattutto i bambini da 0 a 14 anni ma anche le famiglie, gli insegnanti, gli autori e gli editori.

leggenda festival empoliL’evento si propone di essere una grande festa di tre giorni che coinvolgerà soprattutto i bambini ma anche le famiglie e gli operatori che lavorano ogni giorno con i più giovani. La tre giorni è l’evento conclusivo di un percorso di formazione che dura tutto l’anno scolastico.

Il festival si svolgerà in vari luoghi della città di Empoli: Biblioteca comunale “Renato Fucini”, il Cenacolo degli Agostiniani, il Palazzo delle Esposizioni, la Sala Teatro Il Momento, il Muve – Museo del Vetro, il Parco Mariambini, il Minimal Teatro. Saranno allestite anche tre tendostrutture situate all’interno del Chiostro degli Agostiniani, in Piazza Farinata degli Uberti e in Piazza del Popolo. Nel Palazzo delle Esposizioni sarà allestita una mostra curata da Viruslibro, organizzata dalla Libreria Rinascita.

Davvero molti gli invitati al festival, in pratica tutti i migliori scrittori e illustratori per ragazzi italiani si ritroveranno a Empoli. Solo per fare alcuni nomi: Nicoletta Costa, Silvia Roncaglia, Guido Sgardoli, Simone Frasca, Martoz, Bruno Tognolini, Giorgio Scaramuzzino, Gek Tessaro, Davide Morosinotto e Antonio Ferrara.

Con tutti questi ospiti il programma non può che essere molto ricco di iniziative. Il dettaglio lo si può trovare nel pdf allegato a questo articolo o nel sito ufficiale del festival. Per eventuali modifiche e cambiamenti dell’ultima ora si consiglia sempre di controllare il sito ufficiale.

Senza scendere troppo nei dettagli, il programma offrirà molti incontri con l’autore ma anche letture animate e spettacoli teatrali. Il programma è studiato per mettere in evidenza quali incontri sono indicati per adulti e quali per bambini e ragazzi.

Ecco il programma completo in PDF: 

 

 

Bibliotecario, storico, prof, amante della fotografia e dell’arte…ma soprattutto curioso. Percorro nuove strade per approfondire quelle già battute. Iscritto all’AIB, credo nella biblioteca come luogo fondamentale di una comunità, servizio non soltanto utile ma necessario.

Will

Bibliotecario, storico, prof, amante della fotografia e dell'arte...ma soprattutto curioso. Percorro nuove strade per approfondire quelle già battute. Iscritto all'AIB, credo nella biblioteca come luogo fondamentale di una comunità, servizio non soltanto utile ma necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *