Criteri di riparto del Fondo per la promozione della lettura

Con decreto del  23 marzo 2018 il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha emesso i “Criteri di riparto del Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario”.

Si tratta di un piano di investimenti pluriennale voluto dal Governo Gentiloni che ogni anno stanzierà 1 (un) milione di euro da destinare ai vari sistemi bibliotecari che ne faranno richiesta. Con questo decreto vengono chiariti alcuni punti.

In particolar modo viene evidenziato che il fondo annuale sarà così ripartito: 70% biblioteche pubbliche, 30% biblioteche scolastiche.

Le reti bibliotecarie (non si capisce se ne potranno fare richiesta anche le singole biblioteche ma sembrerebbe di no), dovranno presentare un elaborato entro aprile e, dopo attenta analisi, verranno finanziati alcuni progetti. Ovviamente i progetti dovranno essere realizzati e rendicontati in maniera molto precisa.

Il testo completo del decreto si può trovare al seguente link in Gazzetta ufficiale.

Sicuramente un investimento interessante e utile per la promozione alla lettura e del libro, personalmente ho dei dubbi che un milione di euro per tutte le reti bibliotecarie italiane possa davvero bastare. Comunque, in tempi come questi, che ci sia un investimento è già tanto!

Bibliotecario, storico, prof, amante della fotografia e dell’arte…ma soprattutto curioso. Percorro nuove strade per approfondire quelle già battute. Iscritto all’AIB, credo nella biblioteca come luogo fondamentale di una comunità, servizio non soltanto utile ma necessario.

Will

Bibliotecario, storico, prof, amante della fotografia e dell'arte...ma soprattutto curioso. Percorro nuove strade per approfondire quelle già battute. Iscritto all'AIB, credo nella biblioteca come luogo fondamentale di una comunità, servizio non soltanto utile ma necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *