Settimana del Black Friday: tanti libri in offerta

amazon black friday

Dal 22 al 29 novembre sarà la settimana del Black Friday. Da un giorno, il venerdì, siamo passati a un’intera settimana…

Un’occasione per vedersi piombare addosso enormi quantità di offerte o presunte tali…ma qualche vera ottima si può trovare.

Amazon ovviamente spadroneggia in questo settore e, in effetti, offre ottime opportunità di acquisto.

Per quanto riguarda i libri c’è davvero la possibilità di risparmiare qualcosa. Si tratta di un’occasione ottima per acquistare qualche titolo classico ma soprattutto per buttarsi sui più venduti del momento, quasi tutti scontati: Libri in sconto per il Black Friday su Amazon

Anche per quanto riguarda gli e-reader ci sono ottime occasioni: si può risparmiare dalle 15 alle 30 euro, sotto alcune proposte. Insomma, il risparmio per il Black Friday dovrebbe attestarsi sul 20%.

Il consiglio è quello di consultare più volte i vari siti perché, come è ormai prassi consolidata, le offerte vengono messe e rimosse di continuo, nel tentativo, appunto di passare molto spesso sul sito del venditore.

Dalla testa ai piedi di Eric Carle

dalla-testa-ai-piedi

Libro incentrato sulla conoscenza del sé corporeo che chiede al bambino di riprodurre semplici azioni e posizioni corrispondenti a quelle illustrate, servendosi di animali disegnati con colori brillanti ed in bizzarre posture.

 

Piccola bibliografia a tema calcistico

libri-calcio
Piccola bibliografia a tema calcistico.

Il filo conduttore è il calcio, uno degli sport più amati. Il calcio, con le sue tante storie, può rappresentare un buon modo per attrarre nuovi lettori, soprattutto fra gli adolescenti.

Questa bibliografia rappresenta soltanto una piccola raccolta piuttosto varia di opere che parlano di calcio.

Sono allergico ai draghi! di Simone Frasca

frasca draghi

La curiosa storia del piccolo Michele, allergico ai draghi, ci introduce nel regno di Dragonia e racconta di come la civiltà, con i suoi orti, gli animali da cortile e quelli da pascolo, sia nata proprio per trovare un rimedio all’allergia del bambino. Finale a sorpresa.

 

Il piccolo bruco Maisazio di Eric Carle

bruco mai sazio

La storia di come un piccolo bruco, da crisalide diventa farfalla. Il libro, molto curato nella grafica e nell’uso dei colori, favorisce L’interazione fra il bambino e la storia in quanto vengono presentati i diversi cibi divorati dal bruco nei vari giorni della settimana: in questo modo il bambino impara i giorni ed a contare i diversi cibi consumati, proposti in ordine crescente. Molto bella l’illustrazione finale con la farfalla dalle ali spiegate.

Ma le principesse fanno le puzzette? di Ilan Brenman e Zilberman

prinicpesse puzzette

Storia divertente e dolce di una bimba che chiede al padre di raccontarle la verità sulle principesse. Dissacrante e simpatico emerge, quindi, il racconto di una Biancaneve puzzona e di una Cenerentola affetta da meteorismo. Contro ogni stereotipo che vuole ogni piccola principessa composta e perfettina. Racconto “rock” per bimbe contemporanee.

Io non ho paura. Di Dan Crisp e Lee Wildish

io-non-ho-paura

Storia divertente di un gatto che non ha paura di nessuna delle creature che popolano l’immaginario infantile. La grafica è particolarmente curata ed accattivante ed i testi, sebbene semplici, sono particolarmente intuitivi ed aiutano i bambini ad “esorcizzare” le proprie paure.

Lupo Luca aveva i denti di Elisa Mazzoli

Simpatico storiella volta ad insegnare ai bambini a prendersi cura dell’igiene orale: lupo Luca, personaggio vorace e golosissimo, invece di seguire le norme indicate dalla nutria dentista, mangia di tutto senza usare dentifricio e spazzolino. Molto divertente il finale.

 

Il libro cane di Lorenzo Clerici

libro-cane

Simpatico libro interattivo in cui al bambino è chiesto di dare un nome al buffo cane rappresentato e di giocare con lui, accarezzandolo, coccolandolo, e dandogli dei comandi. Le semplici illustrazioni ed i testi didascalici, lo rendono adatto ai più piccoli.

Il ciuccio di Nina di Christine Naumann-Villemin e Marianne Barcilo

Un classico della letteratura per l’infanzia volto a guidare il bambino ad abbandonare progressivamente il ciuccio: è la storia di Nina, una bambina affezionatissima al suo ciuccio che decide di regalarlo a chi ne ha più bisogno di Lei.

1 2 3